Il tradizionale gioco del pampano per promuovere pesto e basilico

Al Presepe Damare di Andora, quello dove i Re Magi portano in dono basilico, olio e mortaio per preparare il pesto, si può anche giocare a “campana” (o pampano, o casella che dir si voglia) sempre avendo come tema il pesto. L’idea, ancora una volta, è di Marco Gagliolo, il “folletto del pesto” e la realizzazione è della matita di Moise.

Spiega Gagliolo: “L’idea era di fare un presepe, con sagome alte 50 cm con il fumetto di tutti i personaggi che frequentano le nostre spiagge nel periodo estivo. Il 30 dicembre alle 15 è previsto il completamento con l’inserimento delle “Eccellenze di Andora”, ovvero la cipolla Belendina e Riccardo Gagliolo, calciatore del Parma, nativo di Andora. Per festeggiare ci sarà una grande merenda per i bambini a base di pane e olio. Sempre nel tema “Pesto” abbiamo rifatto il gioco del Pampano o Campana utilizzando gli ingredienti del pesto. Il gioco è già posizionata sulla terrazza davanti al presepe e sta ottenendo un buon successo, sia tra i genitori che trai i più piccoli. E’ il nostro modo per valorizzare le eccellenze della nostra Liguria”. Nei giorni scorsi Gagliolo, con i suoi mortai per insegnare a fare il pesto, e con il nuovo gioco, è stato protagonista di un pomeriggio in piazza De Ferrari a Genova. E anche qui il successo è stato notevole.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...