Trenette con sugo di aragosta e mentuccia, la ricetta firmata da chef Paolo del Doc di Borgio Verezzi

Da 40 anni è il “re” della cucina del Doc di Borgio Verezzi (la regina è, ovviamente, la moglie sommelier Cinzia Mattioli), ma ancora non ha perso entusiasmo e fantasia. Paolo Alberelli è, per nostra fortuna, un avvocato mancato e un bravissimo chef che ha deciso di regalare ai lettori di liguriaedintorni.it un paio di ricette al mese. La sua filosofia di cucina è rimasta alle radici: menù che cambia a seconda del mercato, certo, ma sempre con prodotti locali, che siano verdure o pesce. Per non parlare dei dolci…

 

TRENETTE CON SUGO DI ARAGOSTA  E MENTUCCIA

Ingredienti per  4 persone: 350 grammi di trenette di semola di grano duro; 500 gr. di polpa di aragosta  tagliata a tocchetti; olio evo; cipolla; uno spicchio di aglio; un pomodoro maturo tagliato a cubetti senza pelle e senza semi; peperoncino; qualche foglia di  mentuccia fresca; un bicchierino di brandy.

Preparazione:  Stufare in una padella olio evo e cipolla  tagliata sottile, aggiungere la polpa del crostaceo, il sale, il peperoncino ed il brandy. Unire il pomodoro scottato in un’altra padella con l’aglio e la mentuccia e cuocere per pochi istanti. 

Con i carapaci dell’aragosta preparare un fumetto leggero e ben filtrato, controllare che non sia troppo saporito e cuocere le trenette in questo brodo.  Scolarle al dente e saltarle nella padella del sugo. Impiattare e decorare con mentuccia.

Pensiero dello Chef 

“Io non amo risottare la pasta, anche se è  un tecnica molto usata. Preferisco cuocerla in maniera tradizionale in acqua bollente salata o brodo di pesce, ma in queste quantità: un litro di liquido per un etto di pasta”

Chef Paolo Alberelli

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...