Un calendario su Andora ieri e oggi per aiutare la Croce Bianca

Di Giò Barbera

Dodici foto, una per ogni mese dell’anno, che immortalano, grazie a un sapiente lavoro di fotocomposizione, l’Andora di ieri con quella di oggi. Le immagini sono scattate negli stessi luoghi, con stesso punto di scatto, ma cento o cinquanta anni dopo la foto originale. Il risultato sono scenari inediti e perduti. E’ un lavoro prezioso il Calendario 2021 della Croce Bianca di Andora, che propone foto frutto di composizioni realizzate da Roberto Bertulazzi, appassionato di fotografia che ha sovrapposto e unito perfettamente foto dell’archivio storico del compianto Marino Vezzaro a scatti realizzati quest’estate. Il calendario, che gode del patrocinio del Comune di Andora, è stato pensato come un oggetto da collezione: 500 copie delle 1500 stampate, sono numerate, vidimate a secco e firmate dal presidente della Croce Bianca, Giovanni Poggio e dal sindaco di Andora, Mauro Demichelis. Le foto d’epoca utilizzate per le composizioni vanno dai primi del novecento agli anni ’60. I calendari, stampati con il contributo di sponsor locali, saranno distribuiti ad offerta libera. E’ possibile prenotarli allo 0182/85345 o alla mail crocebiancandora@gmail.com. I calendari numerati e vidimati saranno disponibili con una offerta minima di dieci euro.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...