Un diario emozionale scritto dagli studenti del Giancardi-Galilei-Aicardi

L’Istituto d’Istruzione Superiore “Giancardi- Galilei-Aicardi”, nell’ambito di una più generale operazione d’istituzione e riorganizzazione delle piattaforme digitali, web e social, per reagire in modo costruttivo ed efficace all’emergenza sanitaria e alla situazione straordinaria, ha realizzato da marzo un nuovo progetto, denominato BOOK OF DREAMS.

Si tratta di un diario collettivo emozionale ed esperienziale dell’emergenza riservato agli allievi della scuola. Da un’idea del professori della Redazione Social Web, si è voluto dare voce ai giovani adolescenti, in modo che potessero esprimersi oltre alle video lezioni e ai compiti ordinari della Didattica a Distanza , con il loro linguaggio fatto di disegni, fotografie, musica, danza, video, poesie e pensieri.

Il progetto è stato lodato dagli psicologi e dagli esperti interpellati. I ragazzi, infatti, hanno inizialmente e per la prima parte della quarantena reagito bene ma, con il prolungarsi delle restrizioni sociali, cominciano a dare segni di una profonda sofferenza. Gli studi dell’Osservatorio sull’Adolescenza evidenziano segnali preoccupanti per un adolescente su quattro. La scuola – che nelle sue sezioni Alberghiera, Agraria, e Tecnica accoglie allievi di un vasto comprensorio centrato sui due poli Albenganese e Alassino- si è mossa per tempo in chiave preventiva, cercando di affiancare alla DAD forme di espressione e dialogo con gli allievi, più adatte alle situazioni sociali e al clima del tutto nuovo che si è venuto a creare. 

The Book of Dreams ha già presentato sufficienti materiali da definire un primo prezioso capitolo della storia e si accinge a “scrivere” in condivisione il secondo capitolo.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...