Una galleria fotografica sul gelicidio a Nava

L’idea era quella di andare a trovare Maurizio Sasso, patron, cantiniere, sommelier e cuoco di quello scrigno di tesori che è Il Saraceno di Ormea, enoteca, bottega di gusto e gusti, con piccola ma affascinante cucina. Mentre già, con mia moglie, stavano pregustando quel che Maurizio ci avrebbe preparato, al termine della salita che da Pornassio porta a Nava la sorpresa (che poi tanto sorpresa non era, visti i cartelli a Pieve di Teco, sbirciati ma non letti): strada chiusa, non si passa. Colpa del gelicidio, che ha ricoperto di ghiaccio gli alberi, facendone cadere i rami, mettendo a rischio la circolazione. Ma, come sempre, da un problema può nascere una opportunità: una serie di scatti (avrebbero meritato un professionista, non c’è dubbio, ma accontentatevi) che propongo in questo post, galleria fotografica su come la natura possa essere crudele, anche con gli alberi.  

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...