Ungheria-Albenga, sempre su asfalto Sergio raggiunge Crema

Sergio Giusto, l’artista camminatore che dall’Ungheria sta camminando verso Albenga sul sentiero di San Martino, il santo che spiritualmente unificò l’Europa è arrivato a Crema, altri 25 chilometri messi alle spalle e oggi mancano trecento chilometri circa ad Albenga. Ma ancora una volta ha camminato sull’asfalto. Ecco, come sempre, il suo racconto.

“E niente, sembra proprio non ci sia possibilità di cambiare in questo tratto di cammino, l’asfalto domina, sarà perchè agricoltura e cemento qui dominano, sarà per l’orografia del terreno, certo è che il sentiero di San Martino qui non esiste, nel senso di un sentiero attrattivo per il turismo dei pellegrinaggi. Ci vorrà molto lavoro, sono disponibile a collaborare, ne parleremo al mio ritorno. Sono arrivato a Crema, cittadina molto bella, elegante, ricca di monumenti, e di dolci favolosi. Per il resto niente di particolare da raccontare, a domani”, racconta Sergio.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...