Ungheria-Albenga, Sergio Giusto a Peschiera incontra vecchi amici…

La vera notizie è che oggi  Sergio Giusto, l’artista camminatore che dall’Ungheria sta camminando verso Albenga sul sentiero di San Martino, il santo che spiritualmente unificò l’Europa ha camminato per una ventina di chilometri senza bagnarsi, non ha piovuto, insomma. Così da Verona ha raggiunto Peschiera sul Garda. Ecco, come sempre, il suo racconto.

“Una giornata tranquilla, senza grandi problemi. L’unica nota negativa è che anche oggi ho camminato su asfalto, con i pericoli che questo comporta in fatto di traffico. I paesaggi sono quelli tipici del veneto, vigneti su vigneti, e una volta sul Garda lo splendido paesaggio del lago. Paesaggi che, in ogni caso, conosco bene visto che per una decina di anni ho vissuto in questa zona. Nel pomeriggio, poi, sono stato intervistato da una giornalista, Katia Ferraro, che giovedì pubblicherà un articolo sul nostro cammino sull’Arena di Verona. E ancora abbiamo visitato la bellissima chiesa dedicata a San Martino, a sottolineare come il legame col santo sia forte qui sul lago. Stasera, poi, con Feroce si andrà a cena con Stucchi, un compagno di scuola e di pallone, trasferitosi tanti anni fa da Ceriale a Desenzano dove ha fatto carriera nel mondo bancario”, racconta Sergio.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...