Vado Ligure, Pino Petruzzelli ricorda Valerio Bacigalupo e il Grande Torino

Il Primo Tempo dell’Abbecedario di Valerio Bacigalupo. Gli spogliatoi del Filadelfia, è in programma martedì 23 luglio alle 21.30 nella splendida cornice dei Giardini di Villa Groppallo. Si tratta della prima delle due serate spettacolo collegate alla mostra Io, [Valerio]. Il mio tempo, voluta e finanziata dal Comune di Vado Ligure a 70 anni dalla tragedia di Superga per celebrare Valerio Bacigalupo, il suo illustre concittadino portiere del Grande Torino.

Uno spettacolo unico che prevede l’alternarsi di momenti itineranti con momenti stanziali, un percorso di continua ricerca e scoperta dove la parola e la danza costruiscono il racconto insieme alle video installazioni e alla musica dal vivo. Dopo il fischio d’inizio, siamo – dopo tutto – nel tempo di una partita di calcio come metafora della vita, Pino Petruzzelli interpreta Valerio Bacigalupo richiamato alla presenza dall’aldilà. Valerio, il protagonista della sua storia, ci parla e ci racconta sé stesso e il suo tempo in prima persona. Le lettere dell’alfabeto sono lo strumento attraverso il quale nasce il racconto. 

La prima serata vedrà protagoniste le lettere: F come FILADELFIA H come Herbert Chapman G come GIORNALISMO P come PORTIERE E come EGRI ERBSTEIN U come UMANITÀ Z come ZOCCOLI N come NAZIONALE B come BRASILE T come TORINO S come SUPERGA. Chiude la serata un talk show accompagnato dalla musica dal vivo che per questa primo appuntamento vedrà ospite, oltre al Comune di Vado Ligure, Paolo Bacigalupo nipote del grande portiere, Domenico Beccaria Presidente del Museo del Grande Torino e della leggenda granata, Fabrizio Calzia, autore del libro Le Nuvole di Superga e Federico Alberto, curatore della mostra e autore dei testi dello spettacolo. Modera Elisa Di Padova.

L’ingresso è libero con prenotazione su Eventbrite al link http://bit.ly/2xR3BI8 o direttamente presso Villa Groppallo.  In occasione degli eventi sono previste aperture straordinarie serali della mostra.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...