Varazze, pubblicato il secondo volume su “Lanzarotto Malocello, dall’Italia alle Canarie”

E’ stato pubblicato il secondo volume dal titolo ”Lanzarotto Malocello, dall’Italia alle Canarie”, scritto da Alfonso Licata e Fernando Acitelli, edito dalla Lega navale italiana-Presidenza Nazionale, con il patrocinio del Ministero della Difesa, del Comune di Varazze, dell’Istituto del Nastro Azzurro tra Combattenti Decorati al Valor Militare, dell’Associazione Italiana Marinai d’Italia, della Biblioteca Marucelliana di Firenze e della stessa Lega Navale Italiana. Il volume fa seguito al precedente avente lo stesso titolo, edito dalla Commissione Italiana di Storia Militare dello Stato Maggiore della Difesa (oggi Ufficio Storico dello SMD) nel 2012, successivamente tradotto in lingua inglese e ristampato nel 2015 dall’Ufficio storico dello SMD e  tradotto e pubblicato in lingua spagnola nel 2017 dal Cabildo di Lanzarote (Governo Insulare). L’opera è finalizzata alla più ampia diffusione, divulgazione e valorizzazione dell’eccezionale impresa del navigatore varazzino e sarà diffusa per via istituzionale nelle biblioteche pubbliche italiane ed estere, nelle Scuole, Accademie ed Università.

 

Fatti, figure, personaggi della storia medievale che entrarono in scena a Genova e nei suoi possedimenti: avventure belliche in mare, eventi militari, progetti d’esplorazioni, di circumnavigazioni, studio degli antichi su rotte incredibili. Strumentazioni dell’epoca come una già consolidata Tecnologia.  Tutto questo come sfondo della vicenda del navigatore Lanzarotto Malocello, il quale per quel tempo può essere definito giustamente “navigatore” ma che oggi, con una terminologia più specifica potrebbe essere definito “Comandante”.

Questo secondo volume, pur avendo sempre al centro la figura di Lanzarotto Malocello, di cui si celebra il 7° Centenario della scoperta delle Isole Canarie, rappresenta il frutto di intense ricerche ed è un ampio compendio di tutto ciò che si conosce sul navigatore, le sue origini, la sua famiglia. Viene fotografata, attraverso la raccolta e la pubblicazione di atti originali notarili pubblici e privati, la posizione sociale e di potere della Casata dei Malocelli ( o Marocelli o Marucelli) nel contesto storico e geografico d’Italia e di Francia a partire dall’anno mille, sia nell’ ambito del governo delle città che in quello delle più alte sfere ecclesiastiche. Tratta, sotto la lente di aggiornati studi, anche eventi militari vissuti all’epoca sul mare, e non solo. Infatti ogni battaglia navale ha, naturalmente, delle ricadute sulla terraferma: affari diplomatici, trattati militari e politici, Convenzioni tra Papato e Impero e, da ultimo, concessioni alla nobiltà. Da non dimenticare che ogni azione di conquista e di esplorazione reca in sé il seme della reazione, della congiura e del sangue. Inoltre è di rilievo l’emergere del ceto mercantile che in virtù dell’acquisito potere economico assurgerà anche ad incarichi di rilevanza politica. Dunque se Lanzarotto Malocello è il personaggio principale – stella polare di tutta la narrazione – colui il quale, come reagente, ci ha consentito di penetrare tutti questi universi di mare e di terra, attorno a lui si muovono le figure di rilievo della Famiglia Malocello. E il loro apparire sulla scena, politica e militare, non è da stracche comparse ma sono essi stessi attori principali in più fondali della Storia medievale: papi, cardinali, vescovi, consoli, podestà, ammiragli, banchieri. Nel volume sono riportati nuovi ed inediti atti notarili fidefacienti, un tesoro riemerso dagli archivi di Genova, Majorca, Bruges e Londra grazie a tenaci e faticose ricerche svolte e portate a termine negli ultimi quattro anni, che illuminano e inducono gli studiosi della materia a ulteriori riflessioni rispetto al passato. Si tratta di un’opera originale ed unica nel suo genere, necessariamente complementare al primo volume, unitamente al quale costituisce una enciclopedia di alto valore storico-letterario.

Il libro, – che non sarà posto in commercio – può essere richiesto e ritirato gratuitamente, entro il limite delle copie disponibili, alla Presidenza del Comitato Promotore ( 00181 Roma,Via Camilla,7 –tel. 067803524 – Fax 067809169 –email: presidenza@comitatomalocello.it  oppure info@comitatomalocello.it ) ed è riservato esclusivamente a studiosi, Istituzioni, Accademie, Scuole ed Università. L’opera si avvale, tra le altre, delle presentazioni istituzionali dell’ex ministro della Difesa Roberta Pinotti e del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti nonchè di numerose prefazioni di alto spessore culturale.

E’ anche prevista, a breve,  la successiva traduzione e pubblicazione del libro in lingua spagnola a cura delle Istituzioni delle isole Canarie.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...